ABOUT COOKIES

Allestire il Museo


Questo Museo si costruisce insieme. Tutte le immagini sono procurate dai bambini in diverse parti del mondo (anche se all’inizio ci sono foto che Paolo ha scattato per conto suo per utilizzarle con i suoi alunni durante i laboratori. Saranno sostituite man mano da altre mandate dai bambini sugli stessi soggetti).

Se incontrate un piccolo animale, lo fotografate o lo filmate, potete mandarci il documento e noi lo metteremo nell’esposizione. Le fotografie si inseriscono direttamente nelle sale del Museo, mentre per i video si usa eventualmente un canale YouTube, visibile dalle sale del Museo.

Ci serve conoscere gli autori di ogni scoperta, il luogo e la data, in modo da indicarli nella didascalia. E aggiungeremo la classe o il gruppo di bambini nell’elenco degli autori del Museo.

Queste pagine cambieranno molto col tempo, man mano che nuovi piccoli scienziati da tutto il mondo contribuiranno a riempirle.

Mandateci le immagini che ci mancano, e ogni mese le aggiungeremo tra i documenti. Diteci anche se secondo voi non abbiamo messo qualcosa che potrebbe essere interessante aggiungere.


Attrezzatura


Tutto quello che serve per catturare le immagini sono una videocamera o una macchina fotografica digitale dotata di obiettivo “super macro” (fuoco a 1 o 2 cm), in modo che si possano contare i peli delle mosche! I video vanno bene per riprodurre  il movimento e le voci “dal vivo” di una esplorazione, però hanno una definizione minore per le immagini fisse.

Video e fotocamere digitali sono piuttosto facili da usare. Se i bambini non sono ancora capaci, si possono fare aiutare dai loro insegnanti, o da altri adulti.


Classificazione


Per ogni insetto o ragno, dovremmo conoscere il nome, quello comune e quello scientifico (che è lo stesso in tutto il mondo, così che anche chi parla le lingue più diverse può capire esattamente di che cosa stiamo parlando!)

Non sempre è facile identificare le famiglie, il genere, la specie, così bisogna rivolgersi ad esperti, consultare libri e pagine web, eseguire confrontanti incrociati. Per questo occorre lavorare insieme, correggersi l’un l’altro quando si sbaglia qualcosa.

Quando nella didascalia abbiamo messo un “?”, significa che stiamo cercando una soluzione, ma ci serve aiuto.


Condividere documenti


Dalla galleria delle foto non si possono scaricare le immagini direttamente. Questo perché sono in formato Flash, ma anche perché l’idea di condividere non significa solo “scaricare”.

Condividere significa prima di tutto incontrare le persone. Se qualcuno non ha ancora niente da mettere nel museo, foto o video, ma semplicemente pensa di utilizzare alcune delle nostre immagini, può chiedercelo per e-mail e noi gliele manderemo, figura e didascalia.

E - con il suo permesso - aggiungeremo il nome della scuola o del suo gruppo e l’indirizzo di posta elettronica alla lista pubblica dei visitatori del museo, che possono anche contattarsi l’un l’altro da ogni parte del pianeta, scambiando direttamente esperienze.

Dalle pagine di fotografie e video, si può accedere a stanze di disegni che ci potete mandare, così come anche di testi collegati alle esplorazioni e scoperte, e anche di voci, attraverso le quali gli altri possono ascoltare l’emozione di un’esperienza.


Video intorno


Dal museo, si può anche aprire una finestra su esperienze di bambini e natura, non legate in particolare ai piccoli animali e alla loro classificazione, ma che ci mostra semplicemente che cosa succede. I protagonisti sono i bambini stessi, che raccontano semplici storie attraverso il mondo...

English

Italiano

Español

Home

IL MUSEO VIRTUALE DEI PICCOLI ANIMALI

Back (history) backward